Due gradini e ci sono…

29 agosto, 2008

Apro la finestra, apro le imposte…

ma per richiuderla. metto il piede destro sullo sgabello cubico, mi isso in piedi come superassi un gradino piuttosto alto. Continuo a salire la scale con la gamba sinistra, stesso movimento di prima. Ma nessuna “pedata” sotto, anche se il piede è arrivato alla stessa “alzata” dello sgabello.

Perdo l’equilibrio, me lo lascio perdere in avanti. Dopo un paio di centimetri il ginocchio sinistro incontra esattamente l’angolo inferiore sinistro della finestra. Scarico il peso lì. Solo così posso girare la maniglia, far scattare il fermo e mettere a vasistas.

Lascio scendere il piede da mezz’aria allo sgabello. Mi viene, non so perchè, da assumere una leggera ponderazione: modello per “accademia di nudo maschile da dietro”. Ma nel mio letto non c’è (già dalla notte)nessun/a disegnatore/trice con blocco da disegno e carboncino che voglia iniziare di primo mattino le lezioni di nudo.

Immagino. Ipotizzo. Perchè do le spalle al letto, e sulla finestra non si riflette nulla della camera. Forse è solo in ritardo. O io in anticipo, mi son svegliato presto stamattina.

Annunci

5 Risposte to “Due gradini e ci sono…”

  1. Falìa Says:

    Forse il disegnatore/trice è in agguato da qualche parte nascosto/a in camera tua e aspetta la postura giusta da riprendere. Non vuole fartelo sapere subito.

  2. spiumato Says:

    e se mi voltassi per controllare… rovinerei la posa che forse ha già cominciato a disegnare o che ha deciso proprio in questo momento di cominciare a registrare sul foglio 😀

    (è che in camera mia è difficile stare in agguato… tranne un punto: armadio parte dal muro vicino alla finestra, ma poi non occupa tutta la parete per permettere di aprire la porta. forse è lì il disegnatore/trice, nascosto dietro il fianco dell’armadio. puoi controllare, perchè per paura di rovinargli la posa, mi stanno venedo i crampi ih ih)

    ho spostato lo sgabello cubico. adesso uso la finestra come allenamento di arti marziali (che non so praticare): sull’angolo della finestra una ginocchiata alta, da kickboxing, o un colpo diretto, credo da karate, con l’ultima parte dal palmo della sinistra, la mano a 90° rispetto al braccio. due volte al giorno, mattina quando apro, sera quando chiudo. non sono troppo bellicoso, eh?! 😀

  3. spiumato Says:

    non è che sei tu la disegnatrice e per questo, perchè non vuoi farmelo sapere subito, mi dici questo in attesa della mia postura giusta? 😉

  4. spiumato Says:

    ma lo scoprirò!
    quando sentirò l’imprecazione sommessa per la parte del disegno che non è venuta come chi disegna vorrebbe: allora qualche indizio sull’identità del disegnatore/trice misteriosi dovrei averlo 😀


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: